pesce d'aprile

Pescedaprilone ultima chiamata!

Simpatici cittadini!
Mancano quattro giorni all’atteso primo aprile! Finalmente ci rivediamo!!
Coraggio cavalieri della giustizia risuscitata e della coccola inaspettata! Voi siete tra i pochi ancora in grado di salvare il mondo dalla minaccia della noia inebetita ed imbellettata di buon senso. Armiamoci di stupore, di freschezza e della voglia di donarli entrambi!
Ci sono gia’ dei gruppi che stanno organizzando lo scherzo in piazza a Milano, Roma, Ragusa, Torino, Padova financo in Grecia. Impavidi cittadini si sono presi la briga di organizzare il ludico attacco nel loro conclave. Ma abbiamo ancora bisogno di moltissimi rinforzi, quindi scrivete a info@repubblicadialcatraz.com se volete pescedaprileggiare con anche nella vostra provincia o aggregarvi ai gruppi gia’ avviati.
L’idea e’ questa: c’e’ un mago in borghese che si avvicina guardingo al passante-vittima prescelto e toccandolo con la bacchetta magica gli fa: “Da questo momento avrai molto successo nella vita”. La vittima probabilmente credera’ di avere a che fare con un pazzo e senza approfondire tirera’ dritto per la propria strada. Quando avra’ percorso gia’ un centinaio di metri ed avra’ quasi dimenticato il mago, interverranno gli altri complici che uno alla volta si avvicineranno alla “vittima” complimentandosi con lei, chiedendo di fare una foto insieme, chiedendo autografi, lasciando il numero di telefono ecc…
Ovviamente saranno gradite foto e video in modo da mostrare il nostro sporco lavora a chi quel giorno non ha potuto partecipare. (L’articolo intero e’ qui’).
Ovviamente se volete fare altri scherzi fatevi avanti e proponete! Insomma fate un po’ quello che vi pare!
Voglio solo fare una raccomandazione per la buona riuscita dello scherzo: l’obbiettivo sara’ quello di far divertire le “vittime”. Essi dovranno DIVERTIRSI, sentirsi SPECIALI e percepire che noi vogliamo giocare CON loro. Non dovranno credere che ci prendiamo gioco di loro e neanche che con questo scherzo noi vogliamo sentirci superiori a loro. Detto in poche parole AMATE I VOSTRI “SCHERZATI” e sappiate che gli state facendo del bene perche’ li farete divertire!
Aspetto le vostre numerose e fondamentali adesioni a info@repubblicadialcatraz.com.
Abbracci profumati tipo macchia mediterranea calda.
Vania
 

Trovato il pesce d'aprile: ora abbiamo bisogno di te!

Ittici Cittadini!
E’ nostra responsabilita’ prestare ludico servizio in occasione del primo aprile. E’ un dovere inderogabile per noi spargere pesci nell’annoiata, grigia e boriosa Italia che ci circonda.
Dalle bizzarre assemblee che si sono tenute ultimamente, alle quali hanno partecipato alcuni tra i piu’ illustri pazzoidi del secolo allegramente disadattati, abbiamo scelto uno scherzo in piazza, un grande classico della domenica pomeriggio.
L’idea e’ questa: c’e’ un mago in borghese che si avvicina guardingo al passante-vittima prescelto e toccandolo con la bacchetta magica gli fa: “Da questo momento avrai molto successo nella vita”. La vittima probabilmente credera’ di avere a che fare con un pazzo e senza approfondire tirera’ dritto per la propria strada. Quando avra’ percorso gia’ un centinaio di metri ed avra’ quasi dimenticato il mago, interverranno gli altri complici che uno alla volta si avvicineranno alla “vittima” complimentandosi con lei, chiedendo di fare una foto insieme, chiedendo autografi, lasciando il numero di telefono ecc…
Ovviamente saranno gradite foto e video in modo da mostrare il nostro sporco lavora a chi quel giorno non ha potuto partecipare.
L’1 aprile e’ un giovedi’ ed e’ probabile che molti di voi lavoreranno, quindi ci organizzeremo cosi’: chi vorra’ partecipare dovra’ scrivere a info@repubblicadialcatraz.com appena possibile e specificare in quale citta’ e’ disposto a pescedaprilare, poi provvedero’ a mettere in contatto le persone delle stesse citta’ in modo che vi organizziate direttamente tra voi. Sicuramente ci sara’ un gruppo a Roma (verro’ anche io) e un altro a Firenze. Ovviamente piu’ siamo e meglio e’; sarebbe bello che qualcuno volesse pescedaprileggiare a Napoli, Palermo e Milano e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.
Ora e’ arrivato il momento di motivarvi! Non dovete travestirvi, prepararvi psicologicamente, portare attrezzature né tantomeno dovete sudare. E un gioco divertentissimo, ve l’assicuro, l’ho testato. Le vittime ve ne saranno grate per sempre, non dimenticheranno mai quei 5 minuti di gloria e finalmente forti di quella sensazione decideranno di realizzare finalmente il sogno di diventare grandi artisti impegnati nella solidarieta’ e l’ecologia, amati e stimati da tutti. La loro arte convertirà i potenti all’amore per la madre terra, convincerà le donne a scendere da quei scomodi tacchi e addolcirà i pungiglioni delle vespe… Praticamente un mondo perfetto... e tutto grazie a voi!
Non fatevi scappare questa l’occasione di salvare l’umanità’. Iniziate da qui.
Aspetto con ansia le vostre numerose adesioni. Scrivete a: info@repubblicadialcatraz.com

 

Il Presidente della Libera Repubblica di Alcatraz

Vania

Facciamo un grande pesce d'aprile?

Divertentissimi cittadini!
Si avvicina il primo aprile... la facciamo grossa? Onoriamo quest’antichissima festa pagana con uno scherzone da sbudellarci dalle risate? Ne facciamo una da capitombolare ginocchioni a terra dagli sghignazzi? Una che l’eco delle risa risvegli le marmotte in letargo in Finlandia e si propaghi fino in Tibet mettendo in discussione l’esclusività della potenza vibrante dell’OM rassodando cosce e glutei stanchi?
Sicuramente avete un’idea che non si è mai azzardata ad uscire allo scoperto e vi autocensurate perché la giudicate irrealizzabile. Ma io vi dico che questo è il momento di condividerla perché siamo tanti, impavidi, geniali, affascinanti e pressoché onnipotenti.
Stupiamoci, divertiamoci e diffondiamo la novella demenziale.
Abbiamo tantissimi mezzi a disposizione financo il polo di comunicazione interstellare con marziani ed affini! Ma soprattutto abbiamo dalla nostra il desiderio incontenibile di liberare e sparpagliare le nostre risa e quella forza inestinguibile che distrugge la noia e sazia di vita.
Tremino le cravatte perché nessun nodo sarà più lo stesso! Il mondo sarà migliore: la gente probabilmente non avrà più voglia di discutere agli incroci ed azzardare sorpassi ma preferirà scivolare su pattini a rotelle o dondolare sulle biciclette…
Cittadini, non indugiate ma buttate lì quello che vi viene in mente, facciamo un telematico brainstorming e dimostriamoci seriamente impegnati nella lotta al brutto andazzo. Se Pitagora si fosse tenuto i suoi lampi di genio l’ipotenusa sarebbe il terrore dei geometri!

Ovviamente intendo dire che vorrei proponeste degli scherzi da fare commentando l'articolo...