manifestazioni

24-25 luglio: Primo anniversario dell'indipendenza!

 E' ufficiale!
I festeggiamenti si terranno ad Alcatraz la sera del 24 luglio. Squillino le trombe e strombazzino i telefoni! Preparate il vestito migliore, allenate le ugole, congedate la noia ed avvisate il capoufficio! Stiamo preparando un cenone accompagnato da un dopo cenone da brivido! Tratterremo le risate fino a quel giorno affinche’ lo sghignazzo corale raggiunga con segnale chiaro piu’ stati di quello che fa “Radio Maria”.
L'imbarazzantemente sconcertante programma e' in costruzione grazie alle vostre pazze, svergognate idee.
Finora abbiamo approvato i seguenti ridicolissimi cerimoniali:
 
- se siete d'accordo vorremmo evitare l'uso delle forchette per non offendere le mani.
- Ci daremo una mano: ossia lasceremo le impronte colorate delle nostre mani sui vestiti altrui. Creando in questo modo una nuova linea moda un po' piu' alla mano (scusatemi per questa battuta, se potete).
- Organizzeremo un brindisi online per celebrare la festa anche con chi quel giorno non riesce a raggiungerci ad Alcatraz.
- Gli Akuna Matata, un gruppo di pazzi percussionisti specializzati nel delirio ci aiuteranno a sbatacchiarci da una parte all'altra della palestra a ritmo di samba. 
- ognuno dovrebbe indossare un cappello stradizionale.
- C'era l'idea di insegnarci qualcosa l'un l'altro: "Oppure organizziamo il momento per "l'altro"... dove ogni cittalcatraziano prepara qualcosa per gli alti cittalcatraziani... una lezione di "corretta postura per timbrare", una lezione di "statica della seduta da water", la visione di un quadro, la proiezione di un filmino, la la lallllallallal" (Anomalia)
- "e se... ognuno di noi porta un pezzo di stoffa e poi cuciamo tutto assieme per un’enorme "tovaglia" picnic?" (Anomalia)
 
Intanto Angela, la celestiale cuoca si e’ ritirata in meditazione sull’Aconcagua con dodici capricciosi assaggiatori professionisti da tutto il mondo per riflettere sul paradisiaco menu’.
 
Ovviamente tutto cio' dev'essere approvato da voi. Quindi per favore esprimete il vostro imperativo parere oppure proponete le vostre idee commentando questo post. Poi ci incontreremo tutti in chat il 5 luglio alle 19:00 per tirare le somme.
Al prossimo aggiornamento!!
 
Ps. Se volete sposarvi, assegnarvi un premio alcatrazianobel o dichiarare sguerra questo sara' il contesto adatto.
 
Per le prenotazioni: 0759229914/38/39 info@alcatraz.it
 

 

 

 

LA LIBERA REPUBBLICA DI ALCATRAZ STA PER COMPIERE UN ANNO!

 Celebranti cittadini!

Tra poco piu’ di un mese, ovvero il 25 luglio, che dir si voglia, cade il primo anniversario dell’indipendenza della Libera Repubblica di Alcatraz.

E ovunque cada noi ci saremo!

Ora, come celebrare un anno di poesia commoventemente ridacchiosa?

Come rendere l’idea della gioia di essere Alcatrazziani?

Come condividere un evento cosi’ demenzialmente solenne?

Per il momento abbiamo ottenuto dall’altissimo (Balahegaru, un giocatore di basket Etiope) che il 25 luglio cada di domenica per facilitarvi la partecipazione, inoltre Baly, che ci ha presi in simpatia, ci ha assicurato che il sole fara’ il suo lavoro anche quel giorno e per aiutarci nella riuscita dei festeggiamenti sorgera’ alle 5:36 e tramontera’ alle 20:41 lasciando dietro di se il solito viluppo di colori perfetto ed amabile. Per di piu’, abbiamo predisposto che per quel giorno non ci saranno incursioni di giaguari brasiliani affamati né tantomeno un asteroide infiammato cadra’ al centro della tavola imbandita rovinandoci la festa facendo spruzzare sui nostri raffinati abiti la squisita salsa al limone delle cupole di patate e pesce spada. 

Essendo noi cittadini di una Repubblica vorremmo sentire le vostre idee ed opinioni riguardo al festeggiamento. Mentre a Roma sfilano omini tutti uguali disposti ortogonalmente ed impugnanti cromati attrezzi finalizzati all’odio, noi come vogliamo esprimere il nostro entusiasmo? Quali tradizioni vorremmo sviluppare? Cosa bisognerebbe mangiare? Cosa e’ buon costume dire? Ci si sposa quel giorno? Ci si redime? Ci si fanno gli scherzi? Si mettono le scarpe? Si possono usare le forchette? Come puo’ partecipare chi non riesce ad essere ad Alcatraz per quella data?

Forza, dite la vostra commentando questo articolo. Dai che ci divertiamo come alcatrazzi!

 

L'ANTIFRONTIERA

Sconfinati Cittadini!

Sono lieta di annunciare l'ufficializzazione della Giornata Mondiale dell'Antifrontiera!

Questa era la proposta del Ministro dell'Educazione Gioiosa il super simpat.issimo Carlo Ungarelli Scienziato:

Ecco un'idea un po' bislacca ma molto sentita. Cosa sono le frontiere? Sono dei luoghi in cui si impedisce a qualcuno di entrare o si chiede a qualcuno di pagare un pedaggio... mentre noi dobbiamo avere le anti-frontiere. Come farle? E' semplice, si prendono un po' di persone, si costruisce una piccola garitta di cartone, la si colora: ci si veste da clown e ci si mette fuori le stazioni, e gli aeroporti... ci si munisce di un po' di piccoli regali (cibo, origami, quello che volete e sapete fare ) e si accolgono i nuovi arrivati regalando anche abbracci. Io sarei per organizzare la giornata internazionale dell'anti-frontiera. Ah, dimenticavo, si pensava con Vania di farlo anche ad Alcatraz ogni volta che c'è un corso. Ci mettiamo in prossimità della bandiera e si accolgono gli ospiti così, che ne dite? Baci ed abbracci a tutti/e

 

Abbiamo spostato la data al 17 gennaio. Uniremo le nostre forze per la riuscita della nostra prima ufficiale manifestazione in terra straniera: il nostro infinito sentimento fraterno - amoroso invaderà Roma provocando numerose vittime anche oltre i confini della suddetta città. Le anime degli interessati saranno irrimediabilmente convertite all’Irresistibile Contagiosissima Gioia Buffa.

 

Impaziente di accogliere,

Il Presidente della Libera Repubblica di Alcatraz