IL LODO TAFANO

Allegrissimi cittadini!

Consultando il dizionario ho trovato questa definizione per il termine tanto di moda ultimamente, lodo:

dir. Decisione collegiale presa dagli arbitri di una vertenza, che assume efficacia di sentenza con decreto del pretore: l. arbitrale

Anche non avendo capito con precisione il significato di tale parolone camuffatto da parolina, mi sono riunita in collegio con gli arbitri ed ho preso una decisione arbitraria con tanto di polo a strisce e fischietto! Quindi col cartellino alzato e l'efficacia del pretore affermo che in casi di qualsivoglia reato che chicchessia commetta ai danni di pincopallino con o senza vertenza o decreto, si possa essere condannati solo a condizione di essere giudicati da una commissione di tafani striscianti. Indipercui essendo il concetto ingarbugliato e confuso è vietato commettere reati nella Libera Repubblica di Alcatraz per assenza di cittadini delinquenti!

Vi ringrazio cittadini per essere sempre tanto amorevoli!

Presitonta

 

Un futuro splendido splendente

Incantevoli cittadini
ho comprato le scarpe adatte e dopo aver a lungo cercato il luogo giusto, ho sono deciso di andare a correre. Con la musica spagnola nelle orecchie mi sono messa a correre nel parco del lungotevere a pochi chilometri da Alcatraz. Era tutto perfetto: il sole, i profumi, gli alberi, il viottolo alberato, i bambini che giocavano... Giocavano si, ma non si facevano mica il bagno! Ci credo, il Tevere fa schifo! Siamo riusciti ad avvelenarlo ed ora scorre moribondo mescolandosi a quella melma grigia! Probabilmente i nonni racconteranno a quei bambini di quando si tuffavano e si facevano la guerra con l'argilla ed allora quei nipotini a volte, di nascosto dai genitori, intingono un piede in quella zozzeria immaginando l'ebbrezza che provavano i nonni.    Allora ho pensato: che forse un giorno i bambini di oggi porteranno i loro figli e nipoti al fiume a fare il bagno e gli racconteranno di quando non si poteva? Ma si! Io ci credo! Andiamo nella direzione giusta, stiamo diventando sempre più coscienti: presto il Tevere sarà di nuovo pulito e quando saremo vecchietti con la sua argilla ci faremo la maschera di bellezza!

Coraggio cittadini rimbocchiamoci le maniche e diamo il buon esempio!
Usate lo spazio per i commenti a questo post per raccogliere consigli ecologici!
Con irrefrenabile stupore,
la presitonta

GIORNATA MONDIALE DEI PIANTATORI DI ALBERI

Sinceri cittadini,

Il 31 settembre sarebbe la giornata mondiale dei piantatori di alberi, credevo fosse oggi ed invece non è arrivato. Ho controllato tutto il calendario ma del 31 settembre nessuna traccia! Eppure se oggi è il primo ottobre ieri... mha!

Bando alle ciancie! Quella che segue è la proposta di Marianne riguardo la piantazione arbolesca, che ne pensate? A me sembra stupendo!

"Salute! Liberi cittadini!

 Vorrei proporre alla Repubblica di Alcatraz di far rinascere una bellissima legge che la repubblica italiana ha da tempo dimenticato...piantare un albero per ogni bambino nato nella repubblica ...per cui innanzi tutto un albero per Mario, e un albero per Diana...perchè:

mettiamo le radici ai nostri figli in una terra libera e spensierata

quando mio figlio avrà tre anni anche l'albero avrà tre anni...e potrà vederlo crescere come se fosse un suo amico...ed è stupendo

potrà curarlo e innaffiarlo

ci sarà aria più pulita per un essere vivente nuovo sulla terra

per il protocollo di kyoto :))

per i nidi degli uccellini e gli scoiattoli

...potete continuare voi!!!

ah, dimenticavo...vorrei anche che l'albero avesse la targhetta del suo bambino.

allora accettate?

un bacio dalla famigliola! "

 

Discorso Presidemenziale

Cittadine e cittadini!

Siamo finalmente pronti a salpare nel tumultuoso mare della riforma e dell'innovazione! Mi impegnerò a realizzare nella mia persona  il vero presidente operaio, chi mi conosce sa bene di cosa sono capace con la pezzetta in mano! Mi occuperò io di lavare i piatti ed i pavimenti (ovviamente con prodotti ecologici e profumati che si possono mettere anche sulla bruschetta) e disinfetterò con cura il copriwater del bagno di sotto e del bagno di sopra!
Chiedetemi qualsiasi cosa! Volete dimagrire? Bhè, fate pure! Non vi fermerà nessuno! Volete vincere al Superenalotto? Ecco che anche questo potete farlo se volete! Volete volare? Bene! Noi costruiremo il primo volatoio nazionale!

Insomma, sarà una VERA libera repubblica! Decideremo insieme quante domeniche avere per ogni lunedì, quanti capodanni festeggiare e quanti lugli e quante primavere avere ogni anno. Tutti avranno finalmente il proprio onomastico (persino io e Glenda) ed il proprio premio nobel da celebrare.

Intanto, però, ci sono un paio di questioni da terminare:

  1. La bandiera della repubblica: sembra che alla maggioranza di voi piaccia così com'è. La confermiamo così piena di triangolini colorati che rimandano a infiniti simboli ancestrali magici e fortunati?
  2. La costituzione: vi piace così com'è? Volete aggiungere qualcosa? Volete togliere qualcosa?
  3. Il 2 ottobre è la giornata mondiale della solidarietà. Cosa possiamo inventarci? Vi piace l'idea di pubblicare un biscione di racconti vostri di esperienze di solidarietà come ad esempio di volontariato? Oppure vogliamo scendere in piazza a regalare massaggini sulle spalle e poi pubblicare le foto sul sito?

Questo è quanto per il momento,

con gioia e ardore,

la Presidenta Vania.

 

Lettera ai cittadini di Alcatraz

Care cittadine e cittadini,
innanzi tutto vorrei ringraziarvi per aver aderito a questo sogno. Come ben sapete il periodo è arduo e periglioso e c’è in giro troppa poca gente disposta a credere nei sogni. Mettere insieme un gruppo di sognatori è di per sé un’impresa positiva. Credo che il primo risultato che otterremo con la fondazione della Repubblica sarà proprio quello di mettere in contatto persone che hanno una particolare visione del mondo e della propria vita.
Il nostro obiettivo principale è ora quello di edificare le strutture della repubblica (abbiamo da completare una costituzione, formare un governo e tutte le strutture dello stato, nominare ambasciatori, riconoscere e essere riconosciuti dalle altre micro repubbliche del pianeta). Vi invitiamo quindi a partecipare a questa eroica fase di edificazione nazionale con idee e proposte. A questo scopo su www.repubblicadialcatraz.com è attivo un blog con proposte di discussione e collaborazione a diverse iniziative. Abbiamo anche deciso di iniziare l’attività diplomatica aprendo i contatti con il Presidente del Consiglio italiano a proposito di una questione che ci sta molto a cuore: quella delle centrali nucleari. La lettera ufficiale firmata dal Capo del Governo Provvisorio della Libera Repubblica di Alcatraz è qui sotto. Aiutateci a diffonderla!
(NB: il governo provvisorio resterà in carica in attesa delle prime elezioni che si terranno domenica 10 gennaio 2010 per via fisica e telematica).
Lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, Onorevole Silvio Berlusconi
Presidente,
mi rivolgo a lei quale rappresentate del popolo italiano per farle presente le mie preoccupazioni sulla ventilata costruzione di un numero ancora imprecisato di centrali nucleari sul territorio italiano. La informo, gentile Presidente, che a tal proposito restano aperte alcune questioni che riguardano la sicurezza del nucleare mentre dal punto di vista economico non c’è nessuna convenienza ma sarebbe anzi uno spreco spaventoso di denaro.
1)Nessuno potrebbe considerare economicamente conveniente il nucleare se si dovessero conteggiare i costi per lo stoccaggio delle scorie radioattive per decine e centinaia di migliaia di anni.
2)Nessuno potrebbe considerare economicamente vantaggioso il nucleare se si dovessero considerare i rischi di una tecnologia che ha provocato fin’ora decine di incidenti gravissimi dalla Russia agli Stati Uniti.
3)Una centrale nucleare rappresenta un ghiotto bersaglio per il terrorismo internazionale. Al costo della distruzione di un grattacielo si possono sterminare gli abitanti di un’intera regione. Ha riflettuto su cosa sarebbe successo se, l’11 settembre del 2001, invece di colpire le Torri Gemelle il Pentagono i terroristi avessero puntato il muso degli aerei dirottati su 3 centrali nucleari?
4)Il prezzo dell’uranio sta aumentando in modo esponenziale perché anche questa è una risorsa in via di esaurimento. Costruite centrali che poi avrete problemi a rifornire.
5)Si rende conto che il costo di una centrale nucleare (così come lo hanno ipotizzato i tecnici dell’Eni ai quali il suo governo ha dato incarico di realizzare uno studio preventivo di fattibilità) è oggi pari al prezzo che avrebbe costruire impianti di produzione elettrica da fonti rinnovabili? . Se consideriamo da questo punto di vista il confronto tra nucleare e fonti alternative è ancora più a favore di queste ultime. Infatti il costo di una centrale da 1.700-1800 MW si aggirerebbe (secondo Eni, Nda) tra i 3 e i 3,5 miliardi di euro e dunque 1800 e 2000 euro a kW. Molti hanno contestato questi dati: “in Finlandia, con il cantiere dell'EPR ancora in corso, le cifre dei costi effettivi superano già i 5 miliardi di euro per la stessa tipologia di centrale proposta da Enel. Tra le valutazioni più ottimistiche quella fatta nel 2007 dal Keystone Center, secondo cui una nuova centrale negli Stati Uniti costerebbe tra i 3600 e i 4000 dollari per kW per una spesa complessiva di almeno 6 miliardi e mezzo di dollari per un reattore da 1800 MW. Più cauto è il mondo finanziario. Moody's Investors service ha valutato la necessita di 7000 dollari per kW di investimento iniziale. In Europa invece una delle ultime valutazioni è stata fatta dalla E.On, il colosso tedesco dell'energia, secondo cui bisogna prevedere un costo di almeno 6 miliardi di euro per un reattore da 1600 MW.” (http://www.unimondo.org/Guide/Economia/Consumo-critico/Legambiente-dossier-smaschera-i-costi-effettivi-del-nucleare). Ma anche tenendo per buoni questi dati sottostimati dell’Eni il nucleare risulterebbe meno conveniente dell’idrico marino, che produce energie dalle correnti, dalle maree e dalle onde, 24 ore su 24 in modo costante, ed è sul mercato ora allo stesso prezzo del nucleare che Eni ha preventivato cioè 1800-2000 euro a kilowatt di potenza installata. E quindi costa in effetti molto meno in quanto fra 11 anni si è già ripagato e tutto quel che produrrà sarà utile netto.
6)L’Eni stessa valuta che serviranno 11 anni per produrre il primo kilowatt dal nucleare italiano. Questo vuol dire due cose: per anni spenderete soldi senza averne vantaggio e inoltre non avrete nessun miglioramento delle capacità produttive nel breve e medio periodo. Ed è nel medio periodo che la crisi petrolifera si annuncia più drammatica.
7)Mentre probabilmente i costi del nucleare lieviteranno nei prossimi 11 anni i costi delle fonti rinnovabili stanno diminuendo notevolmente e diminuiranno ancora di più nei prossimi 11 anni.
Quindi noi cittadini della Libera Repubblica di Alcatraz ci chiediamo: perché voi italiani volete suicidarvi economicamente costruendo centrali nucleari?
Sperando che lei voglia prendere in considerazione queste nostre osservazioni la saluto.
Il Capo del Governo Provvisorio
Della Libera Repubblica di Alcatraz
Jacopo Fo

Siamo sionisti antisemiti? Dobbiamo cambiare la bandiera della repubblica di Alcatraz

Ci sono arrivate un paio di critiche sulla bandiera.

La questione è che alcuni ci vedono una stella di David, cioè due triangoli sovrapposti.
In realtà il simbolo rappresentato è molto più antico della nascita della cultura ebraica, si tratta di un struttura formata da triangoli che dà vita a esagoni, rombi, stelle, cubi tridimensionali e il simbolo che oggi indica la radioattività.

La stella a sei punte fu per questo un simbolo essenziale della cultura taoista in Cina, infatti contiene gruppi di 4 triangoli nei quali il triangolo centrale non esiste ma è creato dai 3 triangoli che lo circondano. Questa fu una valente rappresentazione del concetto del Tao che è la parte inesistente che anima il tutto. Semplicemente tracciando una serie di linee incrociate sula sabbia possiamo realizzare l'illusione ottica di un cubo tridimensionale o costruire un modello di relazioni numeriche sulla base 22 o 64.
Per le sue numerose valenze simboliche questo simbolo lo troviamo un po' ovunque, specie nelle culture matriarcali, insieme alla spirale. Era inoltre una rappresentazione del concetto della trinità degli stati fisici (liquido, solido e gassoso; altezza, larghezza, profondità) presso le popolazioni che furono vinte dalle migrazioni dei guerrieri patriarcali. Dalla fusione di queste culture ebbero origine le popolazioni semitiche che adottarono questo simbolo insieme alle conoscenze matematiche. Ho scelto questo simbolo perchè studio l'argomento da anni (vedi "la dimostrazione chimica dell'esistenza di Dio. La simbologia numerica delle culture primitive")
Sinceramente non ci avevo proprio pensato alla contiguità con l'iconografia sionista.
E mi sembra ridicolo poi accusarci di sionismo per l'uso di un simbolo che ha valenze ben più universali.
Se poi vogliamo restare nell'ambito della cultura ebraica identificare uno dei simboli di un popolo con un'identità politica (il sionismo) mi sembra una cavolata pazzesca. Anzi mi sembra una forma sottile di razzismo.

A questo punto la mia domanda: è che si fa? Ce ne si frega?

Oppure tocca comunque cambiare la bandiera? Mi viene anche il sospetto che magari possiamo irritare anche qualche sionista che potrebbe dirci che usurpiamo la stella di David, visto che non tutti siamo ebrei. Insomma che casino!

Dateci qualche parere, por favor!

La Bandiera della Libera Repubblica di Alcatraz
La bandiera della Libera repubblica di Alcatraz

Calendario Giornate Mondiali indette dalla Repubblica di Alcatraz

25 luglio 2009
Festa dell'indipendenza

1 settembre 2009
Giornata mondiale dell'uomo col cappello

2 settembre 2009
Giornata mondiale del guidatore orgasmico

4 settembre 2009
Giornata mondiale dell'uso ludico del corrimano delle scale

10 settembre 2009
Giornata mondiale dell'insetto natalizio

12 settembre 2009
Giornata mondiale dell'insetto nocivo

14 settembre 2009
Giornata mondiale degli insetti colorati a strisce

15 settembre 2009
Giornata mondiale dell'insetto con le scarpe

20 settembre 2009
Giornata mondiale dell'insetto burlone

31 settembre 2009
Giornata mondiale dei Piantatori di alberi

2 ottobre 2009
Giornata mondiale della Solidarietà

11 ottobre 2009
Giornata mondiale dell'eroismo televisivo

18 ottobre 2009
Giornata mondiale degli alberi allegri

21 marzo 2010
Giornata mondiale della pigrizia

La Libera Repubblica di Alcatraz dichiara la secessione dall’Italia!

Sabato sera alle ore 22 e' nata la Libera Repubblica di Alcatraz, 500 ettari di boschi e oliveti tra Gubbio e Perugia.
Questa scelta difficile si e' resa indispensabile a causa del degrado spaventoso della vita sociale italiana.
Quando andiamo all’estero, con imbarazzo ammettiamo di essere italiani. La gente strabuzza gli occhi e chiede: ma perche' avete votato quel vecchio satiro?
Perche' fate leggi che aiutano truffatori e imprenditori disonesti?
Perche' non capite che bisogna risparmiare energia e sviluppare le fonti rinnovabili?

Da ieri possiamo dire che non siamo italiani.
La nostra e' una repubblica poetica, basata sulla parola d’onore e il rispetto reciproco.
Una repubblica che ha ridotto del 90% i propri consumi energetici azzerando lo spreco e che produce piu' energia di quella che consuma.
Abbiamo battuto moneta (il Talento) abbiamo stampato francobolli e passaporti, e centinaia di bandiere che sventoleranno sulla Repubblica e sulle enclavi autonomiste che vorranno aderire in ogni parte del mondo formando una grande federazione di libere repubbliche.
Abbiamo i nostri orti, i nostri canali di informazione, la nostra energia e i nostri cimiteri.
Quindi possiamo proclamare la nostra indipendenza, il nostro essere nazione onirica autonoma.
Un baluardo dadaista contro il grigiore di un’Italia che se ne va allegramente a rotoli.
In queste ore i nostri ambasciatori stanno prendendo contatto con decine di micro repubbliche in tutto il mondo, con l’Onu, l’Unione Europea e il G14 (abbiamo chiesto di essere ammessi trasformandolo in un G15). E ieri sera i primi 100 cittadini della nuova repubblica hanno ritirato il loro nuovo passaporto, sentendosi piu' liberi.
Nel frattempo si sta sviluppando il dibattito democratico intorno alla Carta Costituzionale. Ve ne anticipiamo alcuni articoli gia' approvati per acclamazione.

Articolo 1 - La Libera Repubblica di Alcatraz e' una nazione fondata sulla poesia. Essa nasce dal rifiuto della banalita', dalla ricerca e il desiderio di fantasia e generosita' e nel diritto alla felicita'.

Articolo 2 - La Libera Repubblica di Alcatraz promuove la crescita spirituale dei suoi cittadini. Riconosce il valore mistico e terapeutico del comico, del gioco, della convivialita', del bello e del rispetto della parola data.

Articolo 3 – Ripudiamo la violenza in ogni sua possibile forma, fisica, verbale o psicologica.

Articolo 7 – Riconosciamo il legittimo anelare di tutte le creature alla vita e alla felicita', siano esse creature umane, animali o invertebrate (anche le formiche hanno i loro diritti).

Articolo 13 - All'interno dei territori della Repubblica sono legalizzati tutti i matrimoni, anche interspecie (per noi puoi sposarti anche un tavolo se lo ami veramente).

Articolo 14 - Nella Libera Repubblica di Alcatraz la sfiga e' un reato punibile con massaggi in acqua calda e sedute di comicoterapia.

Articolo 22 – Tutti i cittadini hanno diritto alla sepoltura grauita delle loro ceneri all’interno dei Sacri Confini della Patria. Diventare cittadini della Repubblica conviene! Quando muori risparmi circa 3000 euro di sepolcro e hai anche diritto a un funerale clown.