Sos Raccontami una storia: Scirocco

di Gabriele Ferrando
 

Sessantuno gradi, quel giorno si registrarono sessantuno gradi. Chi lo registrò pensò di aver sbagliato qualcosa nei calcoli, e provò e riprovò per milleduecentosettantasei volte ed il risultato era sempre lo stesso: sessantuno gradi.

A dire il vero alla prova numero quattrocentotrentatre lo strumento registrò sessanta virgola sei gradi e tutta la popolazione scoppiò in un grido di gioia tanto che tutti i gabbiani nelle circostanze morirono di crepacuore.

 

I gabbiani, come si sa, svolazzano nell’aria ed il loro svolazzare provoca aria fredda e la somma di tutte le piccole arie fredde che ogni singolo gabbiano produce da il risultato di far abbassare quasi di un grado la temperatura e quindi con la morte di tutti i gabbiani nelle circostanze la temperatura tornò a sessantuno gradi.

Trovato il pesce d'aprile: ora abbiamo bisogno di te!

Ittici Cittadini!
E’ nostra responsabilita’ prestare ludico servizio in occasione del primo aprile. E’ un dovere inderogabile per noi spargere pesci nell’annoiata, grigia e boriosa Italia che ci circonda.
Dalle bizzarre assemblee che si sono tenute ultimamente, alle quali hanno partecipato alcuni tra i piu’ illustri pazzoidi del secolo allegramente disadattati, abbiamo scelto uno scherzo in piazza, un grande classico della domenica pomeriggio.
L’idea e’ questa: c’e’ un mago in borghese che si avvicina guardingo al passante-vittima prescelto e toccandolo con la bacchetta magica gli fa: “Da questo momento avrai molto successo nella vita”. La vittima probabilmente credera’ di avere a che fare con un pazzo e senza approfondire tirera’ dritto per la propria strada. Quando avra’ percorso gia’ un centinaio di metri ed avra’ quasi dimenticato il mago, interverranno gli altri complici che uno alla volta si avvicineranno alla “vittima” complimentandosi con lei, chiedendo di fare una foto insieme, chiedendo autografi, lasciando il numero di telefono ecc…
Ovviamente saranno gradite foto e video in modo da mostrare il nostro sporco lavora a chi quel giorno non ha potuto partecipare.
L’1 aprile e’ un giovedi’ ed e’ probabile che molti di voi lavoreranno, quindi ci organizzeremo cosi’: chi vorra’ partecipare dovra’ scrivere a info@repubblicadialcatraz.com appena possibile e specificare in quale citta’ e’ disposto a pescedaprilare, poi provvedero’ a mettere in contatto le persone delle stesse citta’ in modo che vi organizziate direttamente tra voi. Sicuramente ci sara’ un gruppo a Roma (verro’ anche io) e un altro a Firenze. Ovviamente piu’ siamo e meglio e’; sarebbe bello che qualcuno volesse pescedaprileggiare a Napoli, Palermo e Milano e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.
Ora e’ arrivato il momento di motivarvi! Non dovete travestirvi, prepararvi psicologicamente, portare attrezzature né tantomeno dovete sudare. E un gioco divertentissimo, ve l’assicuro, l’ho testato. Le vittime ve ne saranno grate per sempre, non dimenticheranno mai quei 5 minuti di gloria e finalmente forti di quella sensazione decideranno di realizzare finalmente il sogno di diventare grandi artisti impegnati nella solidarieta’ e l’ecologia, amati e stimati da tutti. La loro arte convertirà i potenti all’amore per la madre terra, convincerà le donne a scendere da quei scomodi tacchi e addolcirà i pungiglioni delle vespe… Praticamente un mondo perfetto... e tutto grazie a voi!
Non fatevi scappare questa l’occasione di salvare l’umanità’. Iniziate da qui.
Aspetto con ansia le vostre numerose adesioni. Scrivete a: info@repubblicadialcatraz.com

 

Il Presidente della Libera Repubblica di Alcatraz

Vania

Sos Servizio coccole: COCCOLATORI ROMANI AL RAPPORTO!

Pubblico di seguito la lettera disperata di un bisognoso di coccole che chiede il nostro aiuto!

Per favore fatemi sapere la vostra disponibilita' per domenica a ROMA 7 marzo o domenica 14 marzo di pomeriggio scrivendo a info@ repubblicadialcatraz.com. Ci incontreremo in un parco con Fabrizio per fare il nostro dovere di coccolatori. NON DELUDETEMI E FATEVI AVANTI! SARA' BELLISSIMO! E POI AVRETE IL PARADISO ASSICURATO, HO GIA' PARLATO CON CHI DI DOVERE!

Cari amici della Repubblica di Alcatraz,
ho letto il vostro interessante articolo sulla nascita del servizio sos
coccole, e mi è parso un'idea geniale.
Ebbene, senza tirarla troppo per le lunghe, mi dichiaro bisognoso di
coccole e disposto a soddisfare i bisogni di altri cittadini bisognosi.
Ho 34 anni, sono di Roma, e sono questo qui:
http://www.romauno.tv/videonews.aspx?ln=it&id=36&vn=3515

A presto e in bocca al lupo per tutto.

Bizio.

CITTADINI! FINALMENTE LE RELAZIONI DIPLOMATICHE (informali)!

Greetings.

In reply to your message, thank you for contacting me regarding the
establishment of informal diplomacy between our nations.  The Republic of
Molossia salutes the Free Republic of Alcatraz, and we commend you on the
founding of your nation.  We are especially impressed by your basis on
poetry.

You may most certainly consider Molossia to be a friend of Alcatraz.
Please do not hesitate to ask, if we may be of any assistance.

Regards,
His Excellency President Kevin Baugh,
Republic of Molossia
http://www.molossia.org/

CITTADINI! FINALMENTE LE RELAZIONI DIPLOMATICHE!

President Vania,
Please do not apologize for your English, as you are very courteous to speak to me in English. My Italian is much worse than your English.

Thank you for answering my questions. It is my honour to extend to you full diplomatic recognition on behalf of the Aerican Empire. You will find our website updated within two to three days.

I look forward to our continuing association.

Tristan Glark,
Head of the Diplomacy and Foreign Ministry of the Aerican Empire, Governor of Mars Colony
http://www.aericanempire.com
"Diplomacy is the weapon of the civilized warrior" -Attila the Hun

Sos Raccontami una storia: Il mito di Al-Qatraz

di Osnof

Quando ancora le montagne non erano, quando tutto era distesa acqua e sabbia, una bianca aquila volò sopra la spuma, sul frangersi delle onde del mare, lungo la riva.

La bianca aquila era maestosa e le sue ali sembravano ricoprire l'orizzonte del mare, e al loro muoversi le onde si alzavano come sospinte dal vento di tempesta, correndo rapidamente lungo la superficie dell'oceano.

Le bianche piume riflettevano la luce delle stelle.

Sos Raccontami una storia: Maestrale

di Gabriele Ferrando

 

A guardarlo bene gli si potrebbero dare ventiquattro anni, invece Maestrale ha compiuto cinque anni quattro giorni fa.

Ha il viso da uomo vissuto ed il corpo di chi ha scaricato migliaia e milioni di botti dalle navi.

 

Maestrale non ha mai conosciuto i genitori.

 

La madre lo partorì in riva al mare e fu talmente grande lo sforzo per farlo uscire che Maestrale schizzò fuori dalla madre ed il vento lo rapì facendolo volare per miglia e migliaia di chilometri e decine di piedi, fino ad arrivare come una meteora sulle sponde dell’isola.

Assemblea cittadina! Siamo ora in chat!

Organizzati cittadini!

Convochiamo cosi' su due piedi, da cinque dita ciascuno nella migliore delle ipotesi, un' assemblea cittadina.

 

L'ordine del giorno sara' :

-IL PESCE D'APRILE;

-il falsetto nella musica leggera italiana;

-lo spazzolino da denti, setole morbide o dure?;

-varie ed eventuali.

 

Le date:

-Sabato 27 febbraio alle 14:30

-Lunedi' 1 marzo alle 21:30

Ci incontriamo nella chat della Libera Repubblica di Alcatraz: clicca qui' e assolutamente non cliccare qui'.

 

Trovato il Liocorno!

A quanto pare l'amato Narvalo e' anche conosciuto come liocorno di mare! Finalmente i nostri scienziati (in verita' era uno lo scienziato, Anomalia) hanno trovato il liocorno che mancava all'arca di Noe'. Per quanto mi riguarda e' la giornata piu' bella della mia vita.

Che la gioia per il liocorno ritrovato invada le vostre case!

Con incontenibile amore gioioso,

Vania