Elezioni 2010 per la Presidenza del Consiglio dei Ministri

Si votera' nei giorni 10, 11 e 12 di gennaio. L'elettore dovrà esibire al presidente di seggio l'ascella sinistra ed un documento di riconoscimento. Se non ne avete voglia pero' non esibite niente. Non è consentito il voto disgiunto e tantomeno quello trisgiunto, insomma una preferenza e basta! O così o pomì! Non sono ammesse penne rosse che mi ricordano le correzioni della maestra e mi dispiaccio e neanche quelle nere o blu perchè si rovina il monitor. Si possono invece utilizzare pastelli color pastello ma la cosa piu' indicata è il mouse.

In due parole per votare è necessario essere cittadini ed autenticarsi sul sito. Poi dovrete mirare con la freccina mousecondotta sul candidato che più vi rappresenta (!?!?) e finalmente digitopressionando cliccare sul prescelto.poi scruteremo i risultati e festeggeremo il vincitore.

Il presidente rimarrà in carica finchè non ci avrà stufati, che detto in termini temporalmente inequivcabili fa 12 mesi. A meno che la riunione di gabinetto non decida diversamente.

So che sarà molto difficile scegliere se affidare la guida del paese ad un cactus o ad un arancio ma in passato abbiamo sicuramente fatto di peggio votando esseri umani che non si sono mai accorti di essere tali!

 

Commenti

vania sei grande mi hai fatto sorridere a lungo come non mi accadeva da tempo

Sei troppo buono! Sono contentissima! Vedrai che ci si diverte qui!