Istanza quintomondista - Aiutiamo le popolazioni indigene del Xingù (Brasile)

 

«La foresta è il nostro negozio alimentare, il fiume il nostro mercato. Non vogliamo che i corsi d'acqua dello Xingù siano invasi e che i nostri villaggi ed i nostri bambini, che saranno istruiti secondo i nostri costumi, siano messi in pericolo. Non vogliamo la diga idroelettrica di Monte Belo perché sappiamo che non porterà altro che distruzione.»
 
- Cacique Bet Kamati Kayapo, Cacique Raoni Kayapo, Yakareti Juruna
 
Invitiamo tutti i cittadini ad aiutare le popolazioni indigene del Xingù (Brasile), e a sostenere il Capo indiano Raoni e la sua istanza contro il progetto della diga di Belo Monte.